LYRICS.AZ APPLICATION

Download from Apple Store
Download from Google Play

Sunday - Avrai in cambio il male lyrics

[HellPacso]

Hey, hey, hey, c'è che ti vedo, ti sento t'osservo, vaga in eterno
Merde come te per me crepano giù all'inferno
Porta via da qua la simpatia
Quando ho già preso le distanze, sto perso nella follia
Sento, mo' che mi vedi e come fai a darmi torto
Sento odor di merda quanto hai paura in corpo
Te ne sei accorto infine, tirerai le stime
Non muovi un dito se non è un secondo fine
Fin dalle prime beh, ti viene proprio facile
Ok sarai sensibile, bello, profondo, fragile
Fai il golden boia 24K
Dai pirite a peso d'oro ed è chiaro che non mi pa**a
Su rullante ca**a appena fuori dalla zecca
Paga il giusto prezzo, ultima scena la vendetta
Mo, aspetta intanto ribadisco:
HellPacso, provenienza Montecristo


[Heskarioth]

Davvero pensi che sia io o un'altra persona che stringe questo coltello
E seriamente pensi di aiutarmi con il mio cervello?
Questa rovina che mi scorre dentro è amara
Toglimi la maschera, a me non sale l'endorfina, trascende il mascara
Io vedo dietro ad occhi rossi da bestia serrata in gabbia
Sono una cavia radioattiva che sbava in preda alla rabbia
Ho il siero che mi spurga dalle gengive e bagna le labbra
Un bacio e muori coi fiori nel mio letto infetto dalla scabbia
è che io sono un proiettile impazzito vagante senza obiettivo
Un grido sordo inghiottito in fondo al buio infinito
Vengo al tuo suicidio senza invito
Non ho un dio, non ho un sorriso , un ghigno amaro, un butterfly dentro l'anfibi
Anima nera mia vola sui tetti e fra i cavi elettrici
Proteggi noi e trasmetti segnali radio ai reietti
Caos in linea asciugatevi il pinato e alzate la testa
Usciamo in branco con canini a punta per farci la festa!


[MacMyc]

Ci sono troppe baionette dentro ad un singolo teatro
[Lyrics from: https:/lyrics.az/sunday/-/avrai-in-cambio-il-male.html]
Gente esperta in trasformismo che domina l'anonimato
Hanno lo sguardo mascherato e l'anima venduta
C'hanno comprato per poco e dato in mano un mutuo e una tuta
è il premio di consolazione essere schiavi e basta
Luci di forziere con loro senza avere le chiavi in tasca
In la la rivolta è pronta un mare di volti distrutti
E un grido nella folla: "Vi facciamo fuori tutti!"
Ah sì? Ti senti preso in causa allora esci di casa e spara
Io c'ho la nausea di vedere 'sti maiali in strada
è un manicomio e la salvezza non ve la comprate
Muori ora e chiudi gli occhi nelle cliniche private
E non tornate certo indietro, ora butta male, crolla il muro
Cambia l'andatura nel viale oscuro
Dura la tua copertura la maschera da duro, vedi bene?
"Yes", allora vedi di andare a fanculo


[Krin 183]

Togli i vestiti in fretta, mostra la vera natura
Sono i miei calcoli ad essere falsi oppure la tua è una congettura?
Il tuo sapere è spazzatura, il tuo metro è una falsa-misura
Va' ché la storia è dura, giocati un'altra controfigura
Io metto da parte la cultura, l'istinto mi guida senza paura
Per te è la fine, l'ultima stesura, preparati, mettiti l'armatura
Assedia le mura, morte atroce filmata in presa diretta senza montatura
Questa è l'andatura, bianco e nero senza sfumatura
Il buio che hai di fronte, imponente senza mezza misura
La mia rabbia, ora è fuori dalla gabbia
Festeggio offrendo sacrifici di fronte ai nemici nei giorni di sabba
Tu riempiti la bocca e chiudila per sempre
Poi vantati delle esperienze, di quanto sei incosciente anche se intelligente
Al punto giusto per sembrare forte ma oggi faccio il punto
Ti punto il coltello e ti porto sul punto di morte


[Assolo di Heskarioth]

[Rit.]
[È inutile che scappi, qui dentro hai lasciato il male!
Avrai in cambio il male perché la fine oggi butta male!
Non c'è perdono, la merda vive per sempre!
Occhio per occhio, dente per dente!]

Correct these Lyrics