LYRICS.AZ APPLICATION

Download from Apple Store
Download from Google Play

Sourze Music - Maschere lyrics

Nuovo foglio bianco e c'ho scritto un'altra rima
Vivo un ennesimo insuccesso e l'odio sale più di prima
La mia fortuna non esiste o è dentro una latrina
Avrei vissuto molto meglio chiuso in quella cantina
E quante volte c'ho provato, quante volte ho rispiegato
Tutti siamo mascherati, viviamo in un sottostrato
A dirla tutta pure Pirandello aveva errato
Che pure Mattia Pascal veniva condizionato
Viviamo di frasi fatte, di moda
Rispettiamo il pa**ato e dopo non andiamo a scuola
Ma la cosa più triste è che siamo sette miliardi
E di falsi sulla terra ne troviamo altrettanti
Testi complessi che produco sono testi incompleti
Che ti parlo di cultura e son re degli analfabeti
Ti sembra ciò che dico sia piuttosto scollegato
Prima di parlare il cervello non ho collegato

Un minuto di canzone e mi state ancora dietro
Attaccate e siete Giuda Iscariota nell'uliveto
Dai l'arma in mano a loro e gli dici di non sparare
Se prego Dio lui mi grida in faccia "Non sperare"
In sto mondo di nessuno sappi ci possiam fidare
Tutti sono mascherati e ti possono accoltellare
Qualunque cosa pronunciata non rimane più un segreto
Accetta questa verità, che sei in un mondo di vetro
[Lyrics from: https:/lyrics.az/sourze-music/-/maschere.html]

La società ha cla**ificato, la religione ci ha divisi
Come ogni persona copri tutto coi sorrisi
La solitudine spesso sai che risulta grande amica
Vivo in questo formicaio ma non sono una formica
Vago perso in questo mondo senza avere una cartina
Maschere fan da muraglia come quella che c'è in Cina
Parli sempre con dei falsi, arroganti o egoisti
Ricorda sempre in faccia tu non li hai davvero visti

Due minuti di canzone e mi state ancora dietro
Attaccate e siete Giuda Iscariota nell'uliveto
Dai l'arma in mano a loro e gli dici di non sparare
Se prego Dio lui mi grida in faccia "Non sperare"
In sto mondo di nessuno sappi ci possiam fidare
Tutti sono mascherati e ti possono accoltellare
Qualunque cosa pronunciata non rimane più un segreto
Accetta questa verità, che sei in un mondo di vetro
Siamo a fine canzone e mi state ancora dietro
Attaccate e siete Giuda Iscariota nell'uliveto
Dai l'arma in mano a loro e gli dici di non sparare
Se prego Dio lui mi grida in faccia "Non sperare"
In sto mondo di nessuno sappi ci possiam fidare
Tutti sono mascherati e ti possono accoltellare
Qualunque cosa pronunciata non rimane più un segreto
Accetta questa verità, che sei in un mondo di vetro

Correct these Lyrics